Episodio 4: MIDWAY (r.i.p Giappone)

Il Giappone ha coniato il concetto di Kawaii che significa tenero e carino, da riempire di bacetti. Eppure, esattamente ottant’anni fa, questo popolo così amante delle coccole era il terrore dell’Asia. Ma come ha fatto la più grande potenza militare d’Oriente a passare dai famigerati caccia Zero ai Tamagotchi? La risposta è presto detta: ancor prima delle 2 bombe atomiche, l’esercito giapponese subì una Caporetto talmente imbarazzante che costrinse il Paese ad abbandonare ogni velleità imperialista. In questa puntata, Guido Damini racconta la battaglia navale di Midway del 1942.See omnystudio.com/listener for privacy information.

Om Podcasten

"E anche oggi... Si vince domani." (G. Damini, 2022) La rotta di Caporetto è senza alcun dubbio la disfatta italiana per antonomasia, esportata orgogliosamente in tutto il mondo al pari del Parmigiano Reggiano e dei film sulla mafia. Ma per amor di giustizia lo “storico da bar” Guido Damini, nel suo stile autorevole ma al contempo irriverente, passa in rassegna una ad una, senza pietà alcuna, le più celebri disfatte che altri Paesi si tengono giustamente nell’armadio… La battaglia di Crecy (Francia), la rotta di Lepanto (Turchia), l’ecatombe di Midway (Giappone), la disfatta di Legnano (Germania), ma anche il disastro di Tanga (Inghilterra), il fuoco amico di Karansebes (Austria) e altre sconfitte clamorose. Guido Damini, cremonese classe ’95, è laureato cum laude in storia moderna e da quando quel prof si dimenticò di fare il suo nome per la borsa di dottorato, fa l’insegnante precario e l’illustratore (nell’attesa che Rai Storia si accorga di lui). Dal 2021 cura la rubrica “Guido nella storia” in onda durante il programma “Deejay 6 tu” con Andrea e Michele su Radio Deejay. “LE CAPORETTO DEGLI ALTRI – E anche oggi si vince domani” lo puoi ascoltare sull’app di one podcast, sull’app di radio deejay e su tutte le principali piattaforme. È una produzione One Podcast